Quando esisteva il locale Havana Music Cafè Milano

Quando esisteva il locale Havana Music Cafè di Milano

Se non ci siete mai stati, siete proprio sfortunati.

E’ stato uno dei locali più caratteristici della movida latino americana di Milano e non solo, smuoveva masse di cubani e, soprattutto per noi maschietti, di cubane… esattamente, se si voleva conoscere belle ragazze sorridenti e brave a ballare bastava recarsi dal martedì alla domenica sera all’Havana Cafè di Viale Bligny a Milano.

Il locale era sempre pieno, era piccolo, molto intimo, con una pista da ballo quasi inesistente (riuscivano a starci comode a ballare dalle 3 alle 5 coppie, poi era tutto uno “spingi spingi”), ma a tutti piaceva così, nessuno si lamentava mai dello spazio, perchè all’Havana Cafè non ci si andava per ballare, o meglio, non solo per quello…

Il posto era al 100% operativo tutti i giorni della settimana e forniva ogni genere di comfort:

  • lista cocktails: generalmente fatti da un paio di barman bravissimi
  • lista rum caraibici (direttamente importati)
  • lista piatti tipici creoli: l’Havana era anche un discreto ristorante cubano
  • Resident Dj: dall’Havana Cafè sono passati o addirittura nati, tantissimi bravi Dj del mondo latino americano ed in particolar modo del mondo della salsa.
  • una fantastica band dal vivo: composta da musicisti professionisti
    (prevalentemente cubani, ma non solo), i quali allietavano l’intera serata, alternandosi al Dj e portando allegria tra il pubblico, scaldandolo a dovere, prima dei balli più sfrenati.
  • Una fortissima animazione: una formazione di artisti come famosi cabarettisti, Drag Queen cubane, ballerine e ballerini cubani e italiani (oggi nomi noti del mondo latino di Milano), favoriva l’allegro e movimentatissimo svolgere delle serate.

La struttura dell’Havana Music Cafè

All’Havana si potevano ascoltare e ballare infatti musiche tipiche di Cuba come la salsa, la timba, la rumba ed il son cubano (o Montuno), non tralasciando le altre ancor più tipiche musiche di stampo dominicano come la bachata ed il merengue.

Presso questo molto bello e caratteristico localino si poteva “bailar” sino a notte fonda, in particolar modo grazie all’energica animazione che a turno, i preparatissimi ballerini di danze latino americane, attuavano nelle varie e differenti serate a tema.

Gli anni Top di questo locale, come per tantissimi dei locali di musica latina di Milano, sono stati quelli dal 1995 in poi, gli anni dell’esplosione della moda (che poi tanto moda non è, ma bensì uno stile di vita) del ballo latino americano in tutta Italia.

Tornando allo stile del locale, gli spazi erano davvero minimi ma, costituivano quel genere di intimità propria dei caratteristici locali Habaneri come per esempio la famosissima Bodeguita del Medio presente nella reale città dell’Havana di Cuba.

Nel sito erano presenti opere artistiche tipiche caraibiche come quadri, sculture, strumenti musicali ed una deliziosa finta balconata azzurra, tipica cubana, che incorniciava tutto il locale; un piccolo palcoscenico e pochi tavoli in legno massiccio chiudevano l’arredamento, che in realtà serviva ben a poco, si perché quel posto era fatto dalla gente.

Il pubblico dell’Havana Cafè di Milano era multietnico e multiculturale, composto da italiani e cubani, tutti con una gran voglia di stare e ballare assieme per il divertimento più estremo.

Non sappiamo se riapriranno altri locali come l’Havana, il Diablo Tun Tun, il Diablito o il Club Havana… Ma a noi piace ricordarli per i bellissimi, caratteristici ed originali locali di un tempo!